Rubriche
Gli Eventi
Guida della Città
Le nostre produzioni
Gli Annunci
L'ECO DI...ACQUAVIVA

L'Eco...di Acquaviva

I fatti raccontati per le nostre strade, le piccole e grandi esigenze, la nostra ....

Entra
...................................................



CINENEWS24

Cine News 24

CineNews24 "HomeCinema" il nuovo programma dedicato al mondo della celluloide.

Entra
...................................................



LA VOCE DELL'AUXILIUM

La Voce dell'Auxilium

Non esistono persone normali e non, ma donne e uomini con punti di forza e ....
Entra
...................................................


Acquaviva archivio archivio archivio archivio

Antonio Dinielli morì il 23 novembre 2005 perché la volante da lui guidata ebbe un violento incidente stradale mentre inseguiva un’autovettura rubata guidata da tre pregiudicati che non si era fermata all'alt.


Da L'Eco di Acquaviva n.11/2019
In occasione della ricorrenza dell’anniversario della prematura scomparsa di Antonio si è svolta una solenne commemorazione durante la quale l'Amministrazione Comunale di Acquaviva delle Fonti e la Polizia di Stato hanno onorato la sua memoria dedicandogli l’intitolazione di una strada nell’area di Santa Lucia. Il papà Nicola visibilmente commosso ha esternato la sua gioia: “Così il tuo sacrificio in difesa delle istituzioni sarà ricordato per sempre” ha scritto su Facebook. Ed inoltre: “Di nostro figlio Antonio Dinielli piangiamo un giovane, un uomo, appartenente alla Polizia di Stato che, con grande dedizione e coraggio difendeva le istituzioni. Antonio amava quella divisa, mettendosi sempre a disposizione di tutti; era straordinario, disponibile, bravo e affettuoso con tutti. Lo dico perché era un giovane onesto e non perche era mio figlio. La sua vocazione era diventare un ottimo poliziotto. Un mese prima del tragico incidente, il giorno 23 ottobre, partecipò a difficoltose operazioni di soccorso mettendo in salvo molte persone intrappolate in un treno, deragliato a causa di una violente alluvione. Spesso e volentieri gli raccomandavo di stare attento e lui mi rispondeva ‘Papà, mamma non lo faccio per i gradi o per riconoscimenti ma perché lo sento nel cuore’. Questo era Antonio con la sua carica di generosità, di amore per gli altri. Sono sicuro che quella mattina il Signore ti ha messo le ali e ti ha insegnato a volare nel cielo fino a raggiungere il paradiso figlio mio bello. Ci manchi, ci manchi, ogni giorno di più”. La prossima settimana TeleMajg vi proporrà un ampio servizio.
Acquaviva delle Fonti, 1/12/2019






   
 


linea
| copy | credits | privacy |
| HOME | MAPPA | CONTATTI | DOVE SIAMO | SEGNALA IL SITO | LAVORA CON NOI |
Copyright © 2014 ASSOCIAZIONE PROGETTO SPAZIO 2000. Tutti i diritti riservati.
Via Maria Scalera,66 - 70021 Acquaviva delle Fonti (Bari) - P.IVA 05553400721
Tel./ 080.76.15.40 - e-mail: info@telemajg.com
telemajg@libero.it