Rubriche
Gli Eventi
Guida della Cittŕ
Le nostre produzioni
Gli Annunci
L'ECO DI...ACQUAVIVA

L'Eco...di Acquaviva

I fatti raccontati per le nostre strade, le piccole e grandi esigenze, la nostra ....

Entra
...................................................



CINENEWS24

Cine News 24

CineNews24 "HomeCinema" il nuovo programma dedicato al mondo della celluloide.

Entra
...................................................



LA VOCE DELL'AUXILIUM

La Voce dell'Auxilium

Non esistono persone normali e non, ma donne e uomini con punti di forza e ....
Entra
...................................................


Gioia del Colle archivio archivio archivio archivio

Gioia del Colle: fermato l’autore dell’agguato del 25 febbraio scorso


Un efferato agguato armato aveva svegliato Gioia del Colle la mattina dello scorso 25 febbraio.
G.S. quarantaduenne censurato del luogo, ha esploso almeno 4 colpi con un revolver, ferendo all’addome ed alle gambe, un settantenne del luogo che si trovava vicino ad un circolo privato nella centrale Via Riciotto Canudo.
Grazie  alla visione delle immagini acquisite da alcuni impianti di videosorveglianza i militari delle Compagnia di Gioia del Colle hanno identificato l’autore dell’agguato riconoscendo anche il mezzo con il quale era giunto sul posto, una Fiat 500.
Le immediate ed incessanti ricerche, la stringente attività di controllo degli ambienti malavitosi e la celere ed efficace attività investigativa coordinata dalla dott.ssa Lidia Giorgio Sostituto Procuratore della Direzione Distrettuale Antimafia di Bari, titolare dell’indagine, ha obbligato G.S. a consegnarsi ai Carabinieri nella mattinata di ieri insieme al suo legale.
L’uomo è stato quindi sottoposto al fermo di indiziato di reato emesso dal Procuratore Aggiunto dott. Francesco Giannella e dalla D.ssa Lidia Giorgio per il reato di tentato omicidio aggravato dal metodo mafioso (Artt.56, 575 C.P.; 416 bis 1 C.P) e detenzione e porto illegale in luogo pubblico di un revolver (artt.61 nr.2 C.P.; 2 e 7 L. nr.895/67, 4 e 7 L. nr.895/67). Il provvedimento è stato emesso alla luce delle risultanze investigative emerse già dalle prime ore dopo la consumazione dell’agguato. Nel corso delle indagini è stata recuperata e sottoposta a sequestro l’autovettura utilizzata dal malvivente per compiere il suo intento criminoso.
L’indagato, una volta preso contezza del quadro accusatorio ha fatto rinvenire l’arma usata per l’agguato, che era stata celata lungo la strada provinciale139, sotto un sasso.
Le indagini proseguono per appurare le motivazioni del fatto di sangue, intanto il fermato è stato associato alla casa circondariale di Bari.
(Comando provinciale Carabinieri Bari)
Gioia del Colle, 02/03/2020





   
 


linea
| copy | credits | privacy |
| HOME | MAPPA | CONTATTI | DOVE SIAMO | SEGNALA IL SITO | LAVORA CON NOI |
Copyright © 2014 ASSOCIAZIONE PROGETTO SPAZIO 2000. Tutti i diritti riservati.
Via Maria Scalera,66 - 70021 Acquaviva delle Fonti (Bari) - P.IVA 05553400721
Tel./ 080.76.15.40 - e-mail: info@telemajg.com
telemajg@libero.it