Strict Standards: Declaration of ezSQL_mysql::query() should be compatible with ezSQLcore::query() in /web/htdocs/www.telemajg.com/home/private/classes/ez_sql/ez_sql_mysql.php on line 230

Strict Standards: Declaration of ezSQL_mysql::escape() should be compatible with ezSQLcore::escape() in /web/htdocs/www.telemajg.com/home/private/classes/ez_sql/ez_sql_mysql.php on line 230
TELEMAJG
Rubriche
Gli Eventi
Guida della Cittŕ
Le nostre produzioni
Gli Annunci
L'ECO DI...ACQUAVIVA

L'Eco...di Acquaviva

I fatti raccontati per le nostre strade, le piccole e grandi esigenze, la nostra ....

Entra
...................................................



CINENEWS24

Cine News 24

CineNews24 "HomeCinema" il nuovo programma dedicato al mondo della celluloide.

Entra
...................................................



LA VOCE DELL'AUXILIUM

La Voce dell'Auxilium

Non esistono persone normali e non, ma donne e uomini con punti di forza e ....
Entra
...................................................


Acquaviva archivio archivio archivio archivio

Finalmente: era ora!


Da L'Eco di Acquaviva n.7/2017

Il tele laser è una macchina meravigliosa. Colui che l’ha inventata merita un premio. Pensate che grazie a questo strumento diabolico molti Comuni che lo hanno adottato stanno risolvendo grossi, gravosi e atavici problemi di bilancio.
Una volta si diceva che un Comune vicino al nostro avesse risolto i suoi problemi grazie ad un semaforo intelligente che sta sulla sua circonvallazione. Era un semaforo ligio al suo dovere ed era anche preciso: fotografava l’auto, la targa e l’autista. Diverse persone in passato hanno pagato non una, ma anche due, e addirittura  anche tre contravvenzioni al mese!
Qualcuno gridava al miracolo di San Trifone, patrono di quel paese. Ma il vero miracolo lo faceva un occhio magico ben nascosto, che fotografava a dovere i contravventori, gli indisciplinati, gli automobilisti frettolosi ed incuranti. Ed era anche preciso ed infallibile. C’era poco da contestare.
In seguito anche un altro Comune si attrezzò. Ma “l’occhio” che aveva messo era bene in vista, ad altezza d’uomo, e spesso veniva accecato. A volte veniva anche frantumato e ridotto a pezzettini.
Poi si scoprì che lo strumento delle fotografie lampo era illegale e fu tolto da tutte le parti dai vari Comuni,  che nel frattempo si erano attrezzati. Erano partiti in ritardo, poverini!
Ora questa nuova macchina, non è fissa, non è alla vista e non può essere offesa. E’ in mano al vigile urbano. E’ veramente una macchina diabolica: non ha niente a che vedere con il vecchio occhio fotografico. Questa nuova macchina, “il tele laser” è veramente perfetta: riprende la targa del veicolo, la cintura di sicurezza e il telefonino che sta usando l’automobilista e in più misura la velocità. E’ una macchina completa. A questo punto vien da dire che bene operi questo tele laser ed il vigile che lo sta usando. E’ un gran bello strumento che può salvare tante vite umane. E andrebbe usato non solo in città, ma anche e soprattutto sulle strade provinciali e statali, proprio per consigliare gli automobilisti a controllare bene la velocità del proprio mezzo, a limitarla e nel contempo a eliminare il telefonino dalle orecchie di tutti. Sarebbe veramente bello se un giorno lungo la strada non s’incontrasse più nessuno col telefonino in mano e gesticolare come forsennati invece di guidare l’auto verso la meta sicura. Molti incidenti stradali e i più brutti, disastrosi e mortali e fatti dai giovani, secondo il mio modesto parere, derivano dall’uso improprio del telefonino. Questo oggetto va spento prima di salire a bordo dell’auto. Così dicasi per la cintura di sicurezza: va messa appena ci si siede in poltrona, prima della partenza. Sono accortezze che servono per salvare tante giovani vite umane.
Bene ha fatto  l’Amministrazione Comunale a fare un cartellone pubblicitario sull’uso del casco protettivo per i motociclisti. Ma non basta. Per la maledetta velocitĂ  adesso serve un’altra opera di altissima ingegneria: è necessario togliere i dossi: sono brutti, non funzionali, pericolosi, ecc. E così si avrebbe una bella equazione matematica – dossi + velocitĂ  + contravvenzioni +  incassi + soldi + ricchezza + possibilitĂ  per il Comune di essere attivo, di operare bene per soddisfare tutte le necessitĂ  dei cittadini e non solo: la nostra cara cittĂ  diventerebbe piĂą ordinata, piĂą vivibile, piĂą bella.
Acquaviva piĂą bella sarebbe meta di piĂą turisti, che non verrebbero solo per vedere le antiche chiese e chiesette, i grandi palazzi, le grandi piazze, il gran teatro, le antiche casette contadine del centro storico, ma verrebbero per vedere e sentire anche i famosi “pozzi parlanti” e mangiare le cipolle tutti i giorni dell’anno. Vorrei dare un suggerimento. Quando uno sta per uscire fuori paese accelera, cerca di guadagnare tempo e spazio, corre e proprio allora la sua velocitĂ  dovrebbe essere rilevata dal tele laser. Però, secondo me, bene  sarebbe usare il tele laser sempre, sia sulle vie cittadine, urbane, sia su quelle extraurbane ed in ore particolari, soprattutto quando motociclisti senza marmitte e senza casco corrono all’impazzata per farsi vedere e fanno tanto ma tanto fracasso da tapparsi le orecchie o rompersi i timpani. Per fare questo è necessario preparare per loro una pista in campagna, adatta per divertirsi e non fracassare le orecchie di nessun cittadino. E così andando avanti di questo passo le casse del Comune non saranno piĂą esangui e. E in futuro prossimo leggeremo sulla stampa nazionale, come in passato, che grazie al lavoro dei vigili urbani, il Comune ha incassato altri milioni, ma che dico altri miliardi o meglio migliaia di milioni, diceva un  caro ed indimenticato nostro concittadino, durante gli affollati  comizi che faceva. Buon lavoro.
Un cittadino
Acquaviva delle Fonti, 19/04/2017






   
 


linea
| copy | credits | privacy |
| HOME | MAPPA | CONTATTI | DOVE SIAMO | SEGNALA IL SITO | LAVORA CON NOI |
Copyright © 2014 ASSOCIAZIONE PROGETTO SPAZIO 2000. Tutti i diritti riservati.
Via Maria Scalera,66 - 70021 Acquaviva delle Fonti (Bari) - P.IVA 05553400721
Tel./ 080.76.15.40 - e-mail: info@telemajg.com
telemajg@libero.it