Rubriche
Gli Eventi
Guida della Cittŕ
Le nostre produzioni
Gli Annunci
L'ECO DI...ACQUAVIVA

L'Eco...di Acquaviva

I fatti raccontati per le nostre strade, le piccole e grandi esigenze, la nostra ....

Entra
...................................................



CINENEWS24

Cine News 24

CineNews24 "HomeCinema" il nuovo programma dedicato al mondo della celluloide.

Entra
...................................................



LA VOCE DELL'AUXILIUM

La Voce dell'Auxilium

Non esistono persone normali e non, ma donne e uomini con punti di forza e ....
Entra
...................................................


Gioia del Colle archivio archivio archivio archivio

Lavarra alla audizione per la DOP Mozzarella di Gioia del Colle


"Il passaggio finale sarà quello di Bruxelles, ma la scrupolosa cura con cui gli uffici del Ministero, in relazione costante con L'ATS, consente di essere molto fiduciosi”. Così esordisce l’on. Enzo Lavarra riguardo l’audizione per l’attribuzione della DOP alla “Mozzarella di Gioia del Colle”.
“Si tratterà di traguardo da primato - continua - sarà la prima mozzarella DOP in Italia da latte vaccino.
In prima istanza va dato merito alla volontĂ  di allevatori e trasformatori che hanno compreso che la sfida della globalizzazione si affronta con la valorizzazione della tipicitĂ , della qualitĂ  dentro una logica di filiera.
Il Gal Barsento con la presidenza di Stefano Genco ha saputo essere agenzia di sviluppo locale sostenibile e ha agevolato l'affermazione di una  inclusiva che ha portato un grande territorio e molti dei suoi comuni a fare rete.
La denominazione "Gioia del Colle" riecheggia l'epopea di una cittĂ  che ha cominciato la  storia della mozzarella, raccontata mirabilmente dal libro di Rocco Fasano; ma oggi riguarda un territorio molto vasto che tutela il paesaggio agrario, cura del benessere animale, accumula sapienza produttiva.
Questa  area di comuni  del sud est barese e della Murgia barese e tarantina saprĂ  produrre volumi produttivi adeguati alla domanda di mercato.
Questa è sempre più orientata alla tipicità, alla qualità, alla salubrità dei cibi e darà vantaggio economico sia agli allevatori che ai nostri caseifici.
La Dop della mozzarella è destinata a fare da traino a un nuovo modello di sviluppo che accanto alla filiera lattiero - casearia attrarrà flussi economici legati alla valorizzazione dei paesaggi naturali, delle bellezze ambientali, dei beni culturali e archeologi. Dunque favorirà la nascita di nuove imprese produttive e di servizio".
27/07/2017






   
 


linea
| copy | credits | privacy |
| HOME | MAPPA | CONTATTI | DOVE SIAMO | SEGNALA IL SITO | LAVORA CON NOI |
Copyright © 2014 ASSOCIAZIONE PROGETTO SPAZIO 2000. Tutti i diritti riservati.
Via Maria Scalera,66 - 70021 Acquaviva delle Fonti (Bari) - P.IVA 05553400721
Tel./ 080.76.15.40 - e-mail: info@telemajg.com
telemajg@libero.it