Rubriche
Gli Eventi
Guida della Cittŕ
Le nostre produzioni
Gli Annunci
L'ECO DI...ACQUAVIVA

L'Eco...di Acquaviva

I fatti raccontati per le nostre strade, le piccole e grandi esigenze, la nostra ....

Entra
...................................................



CINENEWS24

Cine News 24

CineNews24 "HomeCinema" il nuovo programma dedicato al mondo della celluloide.

Entra
...................................................



LA VOCE DELL'AUXILIUM

La Voce dell'Auxilium

Non esistono persone normali e non, ma donne e uomini con punti di forza e ....
Entra
...................................................


Acquaviva archivio archivio archivio archivio

Sul social monta l’ironia verso la nostra città rispetto a Sammichele e si parla di cipolla


Da L'Eco di Acquaviva n.4/2019

C’è chi non ci sta a far parte di un minestrone che porta la cipolla di Acquaviva ad essere protagonista di un confronto tra la Festa della nostra CittĂ  e la sagra della Zampina di Sammichele. Ed è così che risalta un commento di un noto protagonista di questo bulbo che da tanti anni persegue testardamente l’obiettivo di rendere la cipolla rossa una risorsa sia dal punto di vista alimentare che economico attraverso le varie utilizzazioni che si potrebbero escogitare anche in forma industriale: Vito Abrusci - presidente Associazione Produttori “la vera cipolla  rossa slow food” per la tutela, promozione e valorizzazione. Scrive sul social: “La Cipolla non è una semplice dizione come piacerebbe a tanti ma è un ortaggio identitario di Acquaviva, stagionale che di questi tempi non se ne trova in commercio . . .  tranne quella falsa, ibrida che vedete in giro e che danneggia sia il lavoro dei contadini che l’immagine della cittĂ . Ancora oggi, da Milano e da Roma, consumatori non acquavivesi mi hanno segnalato la falsa venduta in catene di supermercati pertanto vi inviterei ad informarvi molto scrupolosamente sulla cipolla rossa di Acquaviva collegandovi al sito https://biodiversitapuglia.it/ della regione Puglia ed alla Fondazione https://www.fondazioneslowfood.com/it/. Acquaviva non ha persa nessuna occasione visto che quella vera non c’è in questo periodo! La zampina è un insaccato e la trovi in qualsiasi periodo dell’anno. In riferimento all’organizzazione ed al marketing ci sarebbe tanto da fare ma ad Acquaviva non è possibile! Ricordo l’anno 2000 a chi ha buona memoria in occasione della ”terza festa della cipolla rossa” con la madrina Mara Venier la moltitudine della gente per le strade, in piazza Vittorio Emanuele II, piazza Dei Martiri 1799 e nell’atrio comunale,  sul palazzo comunale. Come ben ricordo la risonanza nazionale sia sulla carta stampata che in televisione. Ed è così che nacque il presidio slow food della cipolla rossa. Ma ad Acquaviva si coltiva anche il cece nero della Murgia carsica - presidio slow food - quello usato per la zuppa durante la missione nello spazio con Samanta Cristoforetti ed inoltre anche il cece rosso (nella foto) che nei giorni scorsi è stato pulito sull’aia dell’azienda agricola Iannone Anna in contrada Grilli. Come si faceva un tempo ... Evviva la biodiversitĂ !”.

Acquaviva delle Fonti, 4/10/2019





   
 


linea
| copy | credits | privacy |
| HOME | MAPPA | CONTATTI | DOVE SIAMO | SEGNALA IL SITO | LAVORA CON NOI |
Copyright © 2014 ASSOCIAZIONE PROGETTO SPAZIO 2000. Tutti i diritti riservati.
Via Maria Scalera,66 - 70021 Acquaviva delle Fonti (Bari) - P.IVA 05553400721
Tel./ 080.76.15.40 - e-mail: info@telemajg.com
telemajg@libero.it